seguici su
 facebook
 twitter
     Feed rss
Meteo
Contatti      Pubblicità      Redazione
Sei in: BuonGiornoSicilia » Rubriche » In cucina con ... » Elena, la blogger siciliana tra sperimentazione e tradizione ...
OkNotizie
 12 commenti  |  
A+ A-
 

Elena, la blogger siciliana tra sperimentazione e tradizione

La passione per la cucina l'accompagna fin da bambina

di Redazione di BuongiornoSicilia
In cucina con ... | Fin da bambina la sua mamma, ottima cuoca, la coinvolgeva in cucina assegnandole piccoli ruoli. Come aiutarla a cercare gli ingredienti o mescolarli insieme sotto la sua supervisione e le piaceva tantissimo, una volta serviti i piatti, sentirle dire “questo lo abbiamo preparato io ed Elena”e ricevere i complimenti di tutti i commensali. Crescendo le assegnò, compiti che richiedevano maggiore attenzione e autonomia e, come lei stessa confessa, "non mancavano le volte in cui l’odore di bruciato si diffondeva per casa insieme alla mia distrazione!"

Da allora, di tempo ne è passato tanto e alcune cose non sono cambiate: la sua mamma è sempre un importante punto di riferimento e si diverte molto, quando è possibile, cucinare insieme a lei; l’odore di bruciato però ha lasciato il posto a profumi nuovi che sanno di sperimentazione e passione per la cucina.

Il blog è l’espressione di questo amore ereditato e coltivato, della sua curiosità per il cibo e della voglia di confrontarsi, di migliorare e di sentirsi ancora fare tanti complimenti, adesso per i piatti che prepara da sola!.

 


Antipasto: Tricolore di caprino 

Ingredienti per 4 persone

250 g di formaggio caprino di latte vaccino 

1 peperone rosso

un mazzetto di erba cipollina

sale pepe

Lava il peperone e l’erba cipollina e tritali finemente separatamente. Condisci il formaggio con un pizzico di sale e pepe, forma delle piccole palline e conserva in frigorifero per mezz’ora. Rotolane, poi, alcune nel trito di peperone e altre in quello di erba cipollina fino a formare i tricolori.

Primo: Spiedini di bucatini con guanciale e zucchine 

Ingredienti per 4 persone

320 g di bucatini

120 g di guanciale

3 zucchine genovesi

4 cucchiai di grana grattugiato

uno spicchio d’aglio

una buona manciata di pinoli

olio evo

sale e pepe vino

Metti sul fuoco una pentola con 3 litri d’acqua salata e portala a ebollizione. Intanto, taglia il guanciale e una zucchina a cubetti e infilza la metà dei bucatini con un cubetto di guanciale, uno di zucchina e di nuovo guanciale. E’ preferibile mantenere la zucchina tra il guanciale poiché in cottura tende a scivolare. Taglia le altre 2 zucchine a fettine sottili, scalda in una padella 4 cucchiai di olio, unisci l’aglio sbucciato e schiacciato e fallo dorare, quindi, eliminalo. Soffriggi le rondelle di zucchine, salale, scolale e tienile in caldo. Nello stesso olio soffriggi la pancetta rimasta e i pinoli e sfuma con una tazzina di vino bianco. Cuoci la pasta, scolala un minuto prima del tempo di cottura indicato sulla confezione, saltala nella padella con il condimento e aggiungi formaggio grattugiato e pepe. Nel frattempo disponi in modo circolare le rondelle di zucchine sui piatti e distribuisci la pasta al centro.

Secondo: Cipollata di tonno   

Ingredienti per 10 persone

Per la cipollata: 1 tonnetto intero da 2 kg

circa 2kg di cipolle di Tropea

½ bicchiere di aceto balsamico

2 cucchiai di zucchero di canna

1 mazzetto di menta

2 foglie di alloro.

Per le palline di streusel: 200 g di farina 00

100 g di burro

30 g di sale

Con un coltellino affilato pulisci le alici asportando testa e interiora. Deliscale ed aprile a libro. Lava le foglie delle bietole e lessale in acqua salata per 10 minuti. Trita la cipolla e soffriggila in una padella con due cucchiai d’olio e quando sarà appassita unisci la verdura e falla insaporire. Lascia raffreddare. Trita l’aglio con le erbe aromatiche tenendo da parte un po’ di prezzemolo ed unisci il tutto alle verdura aggiungendo il formaggio e due uova. Amalgama bene e regola di sale. Imburra quattro terrine rettangolari e disponi sul fondo di ciascuna uno strato di alici, uno strato di verdure, poi di nuovo il pesce e la verdura e termina con uno strato di alici spolverando con pangrattato e prezzemolo tritato. Inforna in forno preriscaldato a 180°C per circa 20 minuti. Lascia intiepidire e servi.

Contorno: Caponata di melanzane

Ingredienti per 4/6 persone

1 Cipolla

1 sedano (4 coste)

2 melanzane tonde

10 olive nere

10 olive verdi

Una manciata di capperi

 ½ cucchiaio di zucchero

 ½ bicchiere di aceto bianco

Un bicchiere di salsa di pomodoro

Olio evo

Qualche foglia di basilico

Lava le melanzane, tagliale a dadini e lasciale spurgare per mezz’ora cospargendole di sale. Sciacquale e asciugale; monda le coste di sedano e tagliale a tocchetti. Affetta la cipolla e falla rosolare in abbondante olio caldo e quando sarà ben dorata, toglila e mettila da parte. Friggi le verdure finché diventeranno croccanti. Aggiungi le cipolle già cotte, la salsa, poi lo zucchero e infine l’aceto e fai cuoci per 5 minuti. Aggiungi i capperi dissalati, le olive denocciolate e tagliate a metà,regola di sale, fai intiepidire e porta in tavola.

Dolce: Gelo di “melone”        

Ingredienti

1 litro di succo di anguria (ricavato da un’anguria di 2 kg o poco più)

200 g di zucchero (ma varia in relazione alla dolcezza dell’anguria)

100 g di amido di frumento

una manciata di cannella

una manciata di granella di pistacchi

gocce di cioccolato e qualche fiore di gelsomino

Taglia l’anguria a tocchetti e privala quanto più possibile dei semi. Passala in un passaverdure e versa 1 litro del suo succo in una pentola. Aggiungi l’amido o per evitare che si formino grumi, preleva qualche mestolo di succo e aggiungi gradualmente l’amido, mescolando e versando a poco a poco il resto del liquido. Metti sul fuoco a fiamma dolce e aggiungi cannella e zucchero (aumentando o diminuendo la quantità suggerita). Rimestando di continuo, porta ad ebollizione e fai cuocere ancora per qualche minuto; una volta freddo si rapprenderà ulteriormente. Versa nei contenitori e fai raffreddare in frigo per diverse ore. Guarnisci, poi, con la granella di pistacchio e le gocce di cioccolato. Puoi anche sformare il gelo rovesciando gli stampi su un piattino e decorare ogni porzione con un fiore di gelsomino.

Elena Panzavecchia 

http://cooking-elena.blogspot.it/

http://www.facebook.com/cookingelena

cookingelena@gmail.com

 
Commenti (12)
scritto da erni il 09-07-2012 20:52:37
 
Fantastico !!! Che fame! Così sembra tutto semplicissimo.
scritto da joe il 10-07-2012 07:23:16
 
E non hai sentito il sapore ;)
scritto da Marta il 10-07-2012 07:35:49
 
Complimenti per il menu ....molto professionale anche il blog. Ciao
scritto da Elena il 10-07-2012 09:50:49
 
Grazie dei complimenti, sono contenta che la cucina siciliana sia sempre apprezzata.
scritto da joe il 10-07-2012 12:45:24
 
Tutti a cena da Elena!!!!!!! Facci solo sapere luogo, data e ora ....... ;)
scritto da Vale il 10-07-2012 14:18:02
 
Sembra tutto buonissimo!!!!
scritto da Luna il 10-07-2012 14:33:59
 
Ele, questo articolo su di te è bellissimo, i piatti scelti sono fantastici, e poi come ti ho detto altrove, questa foto è stupenda! :) Brava, bravissima!
scritto da Elena il 11-07-2012 07:46:17
 
Grazie tesoro, tu lo sai che se uso questa foto è grazie a te che l'hai sostenuta tanto.. almeno, così, non sembro bionda :D
scritto da joe il 11-07-2012 07:50:19
 
Ma organizziamo una super cena, affittiamo un locale mettiamo una quota procapite e cucina Elena ... potrebbe essere anche un'idea di business. Che ne pensi Super Elena Cooking?????
scritto da Lara il 11-07-2012 13:14:17
 
mi piacerebbe che per ogni pietanza ci sia il calcolo delle calorie ...quanto meno approssimativo ...!!!
scritto da Ginestra il 11-07-2012 17:30:29
 
La foto della mia Elena, mi piace da morire il menù è da urlo! Mangerei tutto :))
scritto da Elena il 11-07-2012 18:02:32
 
SuperJoe, grazie per l'entusiasmo ed il sostegno, ma al business sinceramente non ci pensavo.. troppo faticoso, con tutti questi chef in giro, meglio du spaghi tra amici :) Lara, sì sarebbe carino. Anche se sinceramente non mi sono mai posta il problema delle calorie. Nel senso che, non seguendo una dieta, sono sempre andata ad occhio. Se vuoi approfondire l'argomento potresti utilizzare uno dei tanti calcolatori in internet (p.e. http://www.dossier.net/utilities/calorie_calcolo/index.html) stando attenta alla variazione di peso alla cottura.
Scrivi un Commento
 
 
voglio ricevere una notifica via e-mail sui nuovi
commenti
 
Articoli Correlati (0)

Le Nostre Rubriche

 
 
Save the Children Italia Onlus
 
 
 
 
 
 
Save the Children Italia Onlus